Tutto come previsto per i Rams. La partita che Los Angeles deve obbligatoriamente giocare fuori dai confini statunitensi in virtù degli accordi presi per lo spostamento della franchigia da St.Louis, nella prossima stagione si disputerà allo stadio Azteca di Città del Messico, e gli avversari saranno i Kansas City Chiefs.
Lo ha annunciato il commissioner NFL Roger Goodell poco fa.
La data in cui verrà giocata la partita non è ancora stata decisa, e dovremo aspettare fino alla pubblicazione dell'intera schedule per sapere quando i Rams giocheranno a Città del Messico.
 
 
0
0
0
s2sdefault

L'ottima stagione dell'attacco dei Los Angeles Rams non è passata inosservata, e puntuali sono arrivate le sirene tentatrici per due degli artefici del successo di Goff e compagni nel 2017.
Jon Gruden, nuovo head coach degli Oakland/Las Vegas Raiders, ha chiamato nel suo staff un suo vecchio amico, quel Grego Olsen che tanto ha contribuito all'ottima stagione dei Rams nella posizione di assistente offensivo, mentre da Tennessee è arrivata un'offerta a Matt LaFleur per la posizione di offensive coordinator. E' la medesima che occupava a Los Angeles, direte voi, ma ai Rams il ruolo di

0
0
0
s2sdefault

Tutte le favole hanno una fine, spesso lieta, a volte tragica, e quella dei Rams 2017 non fa eccezione, con la sola differenza che il finale è agrodolce, né lieto né tantomeno tragico.
Gli Atlanta Falcons sbancano meritatamente un Los Angeles Coliseum finalmente in gran spolvero (74300 spettatori, la stragrande maggioranza tifosi dei Rams che si son fatti sentire alla grande per tutta la partita) con un 26-13 che dice tutto della partita che l’ha generato.
Le due squadre si sono sostanzialmente equivalse, con i Rams che hanno addirittura superato i Falcons in yard

0
0
0
s2sdefault

Era il 15 Gennaio 2005, ed i Rams cadevano al Georgia Dome di Atlanta sotto i colpi di Michael Vick e Warrick Dunn, che confezionavano il 47-17 con cui i Falcons eliminavano la squadra guidata da Marc Bulger nel Divisional Playoff, in quella che sarebbe risultata l’ultima partita in postseason per l’allora squadra di St.Louis.
Tredici anni dopo sono ancora gli Atlanta Falcons a cercare di sbarrare la strada verso il Super Bowl ai Rams, oggi a Los Angeles, in una sorta di “dove eravamo rimasti” nel quale i californiani vogliono ovviamente evitare di replicare lo stesso finale di allora.

0
0
0
s2sdefault

Siamo già in forte ritardo rispetto agli altri anni nell'annuncio delle squadre che giocheranno le partite di International Series nel 2018, e questo ritardo sembra essere dovuto al ritardo accumulato dal cantiere del nuovo stadio del Tottenham che dovrebbe, a partire da quest'anno, ospitare due partite londinesi per almeno dieci anni.
Confermate le due a Wembley e con ancora una o due partite da giocare a Twickenham, potrebbero essere ben cinque le partite NFL a Londra quest'anno. Come sappiamo i Rams giocheranno una partita 

0
0
0
s2sdefault

Per l’ultima partita della stagione regolare al Coliseum non c’erano grosse aspettative, se non per vedere all’opera il nuovo fenomeno Jimmy Garoppolo, il quarterback in grado di rovesciare l’attacco dei Niners come un calzino e farlo diventare almeno credibile.
Certo, lo scenario non sarebbe stato dei migliori, visto che in settimana l’head coach dei Los Angeles Rams Sean McVay aveva dichiarato che avrebbe tenuto a riposo gran parte dei titolari per dargli un po’ di riposo prima dei playoff. All’annuncio dei giocatori inattivi pareva chiaro che la concezione di McVay della 

0
0
0
s2sdefault

Come da tradizione, al termine della regular season i Rams assegnano i premi di squadra ai giocatori più meritevoli. Quest'anno l'assegnazione dei premi arriva con una settimana di anticipo, anche perchè domenica prossima, nell'ultima di regular season contro i 49ers, saranno molti i titolari che resteranno a guardare dalla sideline. Dopo un lungo consulto tra tutto lo staff, infatti, Sean McVay ha ufficializzato che la maggior parte dei titolari non sarà della partita domenica prossima, per riposarli e preservarli in vista dei playoff. Sicuramente non giocherà Jared 

0
0
0
s2sdefault

I Los Angeles Rams tornano ai playoff dopo tredici anni vincendo una difficile, tesa e combattuta partita a Nashville contro i Tennessee Titans, anch’essi in piena lotta per un posto in post season. Il 27-23 finale per i californiani testimonia di come la sfida tra Rams e Titans sia stata combattutissima.
I padroni di casa venivano da un periodo piuttosto opaco, erano dati come squadra in calando, mentre Los Angeles arrivava da una convincente demolizione dei Seattle Seahawks al CenturyLink Field, per cui erano naturalmente favoriti, ma i Titans hanno

0
0
0
s2sdefault

Nemmeno il tempo di festeggiare la sua prima convocazione al Pro Bowl e Greg Zuerlein deve fare i conti con una decisione pesantissima ma oramai irrimandabile. I Los Angeles Rams, infatti, hanno messo il kicker in Injured Reserve decretando così di fatto la fine della stagione da record per "Greg The Leg".
La decisione apparentemente improvvisa arriva dopo una partita, quella di Seattle, nella quale Zuerlein aveva brillato meno del solito, sbagliando un extra point, mandando un kickoff fuori dal campo e calciando nettamente più corto del solito. 

0
0
0
s2sdefault

Dopo anni di vacche magre, per il Pro Bowl 2018 sono stati selezionati ben cinque giocatori dei Los Angeles Rams, a conferma del deciso cambio di rotta operato dai Rams inquesta stagione.
Il DT Aaron Donald, il RB Todd Gurley, il P Johny Hekker, il K Greg Zuerlein ed il KR Pharoh Cooper sono i cinque selezionati, ma anche il QB Jared Goff, il LT Andre Whitworth ed il CB Trumaine Johnson sono stati selezionati come Prime Riserve per andare a sostituire quei giocatori che, vuoi per infortunio vuoi perchè parte delle due squadre al Super Bowl, non

0
0
0
s2sdefault