Come ampiamente previsto, Sam Ficken è nuovamente il kicker dei Rams. A seguito dell'infortunio occorso a Greg Zuerlein durante il riscaldamento prepartita domenica contro i Cardinals, l'ex kicker di Penn State è stato richiamato per le prossime partite. L'infortunio è dunque piuttosto serio, e lo stesso McVay ha detto che Greg Zuerlein starà fuori "qualche settimana". Considerando che "qualche settimana" era la diagnosi anche per Cooper e Thomas, entrambi in IR, le prospettive non sono buone. Ficken è un kicker affidabile, ma nessuno tra queli

0
0
0
s2sdefault

Il primo scontro divisionale della stagione per la NFC West è quello che vede di fronte Cardinals e Rams nel suggestivo scenario del Los Angeles Memorial Coliseum, ed è l’occasione per entrambe le squadre di confermare il risultato della prima giornata. Ovviamente più contenti i Rams, per i quali la conferma del risultato significa la seconda vittoria consecutiva, fatto che non si verificava ad inizio stagione dal 2001, mentre i Cardinals devono incassare la seconda sconfitta consecutiva ed aprono una vera e propria crisi di gioco e risultati che coach Wilks dovrà cercare di risolvere al più

0
0
0
s2sdefault

Con l'inizio della stagione NFL, incomincia il suo processo di selezione anche la Hall of Fame, che ha diramato il primo elenco dei nominati dal quale il consiglio dei saggi dovrà via via scremare i nomi per arrivare agli effettivi nominati che verranno introdotti nella Hall of Fame nell'agosto 2019.
Dopo gli otto candidati dello scorso anno, i Rams aumentano di una unità portando ben nove candidati al primo ballottaggio.
Isaac Bruce e Torry Holt tenteranno nuovamente di essere nominati dopo essere arrivati fino alla semifinale lo scorso

0
0
0
s2sdefault

La prima giornata di regular season ha lasciato un paio di infortunati eccellenti a Los Angeles. Pharoh Cooper e Michael Thomas, il ritornatore titolare e la sua prima riserva, hanno lasciato il campo con due infortuni che li terranno lontani dal terreno di gioco per qualche tempo. Se l'anca di Thomas non desta particolari preoccupazioni se non per il fatto che dovrà stare fuori almeno un paio di settimane, la situazione di Cooper è decisamente complicata.
La distorsione alla caviglia rimediata contro i Raiders

0
0
0
s2sdefault

Da buoni ultimi, Rams e Raiders aprono la stagione NFL 2018 con una partita decisamente interessante composta di due tempi completamente opposti tra di loro.
Nel classico scenario del Black Hole di Oakland in versione settembrina, con la terra rossa del campo da baseball ancora visibile, Los Angeles rende la visita che Oakland ha fatto al Coliseum qualche settimana fa, durante la preseason. Stavolta, però, è tutta un’altra musica: la partita vale per la classifica, e l’indizio più evidente che qualcosa è cambiato è proprio il

0
0
0
s2sdefault

Nell'attesa dell'inizio della stagione anche per Los Angeles (non avete anche voi un leggero fastidio a dover aspettare fino a lunedì notte?), ieri tre notizie hannpo caratterizzato la giornata dei Rams. La prima riguarda la nomina dei capitani per la stagione. Ben sei i giocatori prescelti. Andre Withworth, Jared Goff e Todd Gurley per l'attacco, Michael Brockers ed Aqib Talib per la difesa e Johnny Hekker per gli special team. Per quanto riguarda l'attacco nessuna sorpresa. Goff e Gurley sono scelte scontate, ma anche Withworth, che lo scorso anno si

0
0
0
s2sdefault

Passato il periodo di waiver, ed assegnati i giocatori alle squadre che ne hanno fatto richiesta (i Rams non hanno acquisito nessuno ed hanno "perso" solamente il centro Aaron Neary andato a Buffalo), i Los Angeles Rams hanno nominato i dieci giocatori che comporanno inizialmente la Practice squad. Ricordiamo che le regole di eleggibilità della practice squad sono piuttosto particolari. In generale ne possono far parte solo quei giocatori che sono stati nel roster attivo per meno di sei partite oppure sono stati nel roster partita da 45 giocatori per

0
0
0
s2sdefault

Anche i Rams come le altre 31 franchigie NFL, hanno definito il rister da 53 giocatori entro la deadline di ieri, procedendo quindi al taglio dei giocatori in surplus. Dopo il periodo di waiving di 24 ore, le squadre procederanno quindi alla formazione della practice squad, attingendo dal bacino dei giocatori rilasciati (non necessariamente dai propri). In queste 24 ore di tempo, i coaching staff scandaglieranno le liste dei giocatori tagliati dalle altre franchigie per cercare di trovare delle gemme nascoste, dei geni incompresi, dei futuri hall of famers non scoperti dal 

0
0
0
s2sdefault

Alla fine il rinnovo è arrivato. In extremis, come ampiamente previsto, ma è un rinnovo che può soddisfare tutte le parti in gioco. In primis il giocatore, che firma un contratto di estensione di sei anni per 135 milioni di dollari, di cui 87 garantiti e 40 di signing bonus, in seconda battuta la franchigia, che blocca il miglior difensore della lega fino alla stagione 2025 compresa, ed infine i tifosi, che vedono finalmente l'ultimo tassello andare al proprio posto per poter cominciare la stagione in maniera definitiva e completa.
Questo contratto, che sommato

0
0
0
s2sdefault

Ultima partita di preseason e secca sconfitta per 28-0 in quel di New Orleans a cospetto dei Saints. Come sempre, ma ancor di più rispetto alle altre partite, il risultato vale quel che vale, visto che nessun titolare è sceso in campo come anche quasi nessuna prima riserva. L'ultima di preseason è stata la passerella delle terze e quarte linee che hanno provato ad impressionare il coaching staff in vista del taglio di sabato prossimo che ridurrà il roster a 53 giocatori, pronti per iniziare la stagione.
Fuori Goff e Mannion, in cabina di regia si sono alternati 

0
0
0
s2sdefault