Nell'attesa dell'inizio della stagione anche per Los Angeles (non avete anche voi un leggero fastidio a dover aspettare fino a lunedì notte?), ieri tre notizie hannpo caratterizzato la giornata dei Rams. La prima riguarda la nomina dei capitani per la stagione. Ben sei i giocatori prescelti. Andre Withworth, Jared Goff e Todd Gurley per l'attacco, Michael Brockers ed Aqib Talib per la difesa e Johnny Hekker per gli special team. Per quanto riguarda l'attacco nessuna sorpresa. Goff e Gurley sono scelte scontate, ma anche Withworth, che lo scorso anno si

0
0
0
s2sdefault

Passato il periodo di waiver, ed assegnati i giocatori alle squadre che ne hanno fatto richiesta (i Rams non hanno acquisito nessuno ed hanno "perso" solamente il centro Aaron Neary andato a Buffalo), i Los Angeles Rams hanno nominato i dieci giocatori che comporanno inizialmente la Practice squad. Ricordiamo che le regole di eleggibilità della practice squad sono piuttosto particolari. In generale ne possono far parte solo quei giocatori che sono stati nel roster attivo per meno di sei partite oppure sono stati nel roster partita da 45 giocatori per

0
0
0
s2sdefault

Anche i Rams come le altre 31 franchigie NFL, hanno definito il rister da 53 giocatori entro la deadline di ieri, procedendo quindi al taglio dei giocatori in surplus. Dopo il periodo di waiving di 24 ore, le squadre procederanno quindi alla formazione della practice squad, attingendo dal bacino dei giocatori rilasciati (non necessariamente dai propri). In queste 24 ore di tempo, i coaching staff scandaglieranno le liste dei giocatori tagliati dalle altre franchigie per cercare di trovare delle gemme nascoste, dei geni incompresi, dei futuri hall of famers non scoperti dal 

0
0
0
s2sdefault

Alla fine il rinnovo è arrivato. In extremis, come ampiamente previsto, ma è un rinnovo che può soddisfare tutte le parti in gioco. In primis il giocatore, che firma un contratto di estensione di sei anni per 135 milioni di dollari, di cui 87 garantiti e 40 di signing bonus, in seconda battuta la franchigia, che blocca il miglior difensore della lega fino alla stagione 2025 compresa, ed infine i tifosi, che vedono finalmente l'ultimo tassello andare al proprio posto per poter cominciare la stagione in maniera definitiva e completa.
Questo contratto, che sommato

0
0
0
s2sdefault

Ultima partita di preseason e secca sconfitta per 28-0 in quel di New Orleans a cospetto dei Saints. Come sempre, ma ancor di più rispetto alle altre partite, il risultato vale quel che vale, visto che nessun titolare è sceso in campo come anche quasi nessuna prima riserva. L'ultima di preseason è stata la passerella delle terze e quarte linee che hanno provato ad impressionare il coaching staff in vista del taglio di sabato prossimo che ridurrà il roster a 53 giocatori, pronti per iniziare la stagione.
Fuori Goff e Mannion, in cabina di regia si sono alternati 

0
0
0
s2sdefault

Terza partita di preseason e finalmente si riesce ad avere qualche indicazione un po' interessante. Non certamente in attacco, dove la strategia di McVay prevede che gli starters vengano utilizzati il meno possibile. Finora aveva giocato solo qualche linea d'attacco, ma sabato contro gli Houston Texans anche loro se ne sono stati tranquillamente a riposo, chi a contare i soldini del nuovo rinnovo contrattuale (Havenstein), chi a preservare il fisico usurato da oltre dieci anni di carriera (Withworth). Inutile

0
0
0
s2sdefault

Nella seconda partita di preseason, la più inutile delle quattro in programma, i Rams battono 19-15 i Raiders e mostrano qualche incoraggiante segno dimiglioramento in attacco, mentre la difesa si dimostra già a buon punto.
Parliamo ovviamente dei backup, perchè anche questa volta dei titolari non s'è vista nemmeno l'ombra, in campo, soprattutto in questa seconda partita che, come abbiamo accennato, è la più inutile di tutte. Già, perchè il fatto che i Raiders siano proprio gli avversari di week 1 dei Rams

0
0
0
s2sdefault

Dopo Brandin Cooks, arriva il prolungamento di contratto per Todd Gurley, forse con un anno di anticipo rispetto a quanto ci si aspettava. Dopo l'annata 2017, tuttavia, un ritocco al contratto era quasi obbligatorio, ed il front office dei Rams non si è fatto pregare per rendere Gurley il RB più pagato della lega.L'accordo prevede di prolungare l'attuale contratto fino al 2023 per 25 milioni l'anno, per un totale, quindi, di 60 milioni di dollari, 45 dei quali garantiti. La somma dei garantiti, tra l'altro, supera quasi di tre volte quelle dei runningback che hanno

0
0
0
s2sdefault

Brandin Cooks, il wide receiver acquisito dai Patriots durante la off season per rimpiazzare il partente Sammy Watkins, ha trovato un accordo con i Rams per prolungrae il proprio contratto di cinque anni per una somme totale di 81 milioni di dollari, 20,5 dei quali garantiti alla firma e 50.5 garantiti in totale. Il contratto scadrà nel 2023 e rappresenta la ferma volontà dei Rams di puntare su questo wide receiver per la squadra del futuro. La notizia non coglie di sorpresa se non per le cifre: cinque anni e tanti soldi per un giocatore che non ha 

0
0
0
s2sdefault

Rieccoci. Non siamo spariti. Si, è vero, dal 18 maggio non abbiamo più pubblicato nulla, nonostante le notizie importanti non siano mancate, ma una serie di eventi non sempre piacevoli ha cambiato le nostre priorità per un certo periodo di tempo, per cui l'intera redazione di Ramsitalia (io, me e me stesso) si è presa un periodo di pausa. Periodo che durerà ancora per le prossime settimane, anche se stavolta il motivo è più piacevole, cioè le ferie estive che ci impediranno (ma non poniamo limiti ai potenti mezzi trecnologici a nostra

0
0
0
s2sdefault