It's no surprise Franklin's talent went under the recruiting radar, as his Greenville, Texas high school team went winless for four years (0-40). He was a two-time All-District pick, however, and received interest from SFA to earn a scholarship. Franklin played in eight games as a reserve in 2014 (11 tackles, one for loss) and then took over a starring role on defense. He was a second-team All-Southland Conference pick in 2015, starting four of 11 games, posting 32 tackles, 8.5 for loss, and six sacks (three coming against 

0
0
0
s2sdefault

Some brothers hug, other brothers line up together on a Big Ten offensive line. Brian and Jack Allen did that for two seasons, in 2014 and 2015. While older brother Jack was earning All-American honors those two years, Allen started off as a part-time starter and key reserve as a true freshman. He earned freshman All-American notice while playing in 12 games, starting once at left guard. Big Ten coaches named him second-team All-Conference the next season, when he started 10 games at left guard and two at 

0
0
0
s2sdefault

Noteboom was a lean and athletic honorable mention all-state pick from Plano, Texas before signing on with the Horned Frogs. The three-time All-Academic Big 12 pick has not missed a game since redshirting the 2013 season. He played as a reserve in 2014, then took over the right tackle spot for all 13 games as a sophomore. Noteboom moved to the blind side for 2016, starting every game and showing agility in pass protection that NFL scouts admire at the position despite growing into his frame. Big 12 coaches voted him honorable 

0
0
0
s2sdefault

In attesa del draft che inizierà stanotte ma che, a meno di clamorosi sviluppi, vedrà i Rams protagonisti solo a partire dal terzo giro, il front office di Los Angeles si è focalizzato sui contratti di alcuni giocatori a roster. Mentre continuano (apparentemente senza esito) le trattative per l'agognato prolungamento del contratto di Aaron Donald, il General Manager Les Snead ha comuncato di aver esercitato l'opzione per il quinto anno sui contratti da rookie di Todd Gurley e marcus Peters. Anche questa va letta come una notizia

0
0
0
s2sdefault

Dodici mesi dopo siamo al punto di partenza. il contratto di Aaron Donald è ancora da rinnovare, e per il secondo anno consecutivo si prospetta un'estate di Holdout per il Defensive Player of the Year della scorsa stagione.
Fonti vicino al giocatore indicano che l'intenzione di Donald sarebbe quella di non partecipare alle attività primaverili che iniziano oggi e si protrarranno, con tempi e programmi diversi, per le prossime nove settimane, fino a che non sarà raggiunto un accordo per un nuovo contratto.
Ricordiamo che la medesima situazione si delineò lo scorso

0
0
0
s2sdefault

La NFL ha annunciato il programma della preseason 2018, atto che prelude (a breve) la pubblicazione del calendario completo della stagione.
I Rams apriranno la preseason a Baltimore il 9 agosto, prima di una doppia partita casalinga contro i Raiders (16/18 agosto e Texans (23/25 agosto), per poi terminare il 30 agosto a New Orleans la sua serie di quattro partite prestagionali.
Date precise ed orari verranno comunicati nelle prossime settimane. Nessuna delle partite dei Rams verrà trasmessa da network nazionali.
0
0
0
s2sdefault

Poca sorpresa nell'annuncio dei Rams di oggi del rilascio del cornerback Kayvon Webster, dopo una sola stagione a Los Angeles. A decidere le sorti del defensive back ex Broncos sicuramente il grave infortunio subito contro gli Eagles lo scorso anno, quando si ruppe il tendine d'achille. La rottura del tendine d'achille è un infortunio piuttosto difficile da recuperare al 100%, e sicuramente aveva provocato la caduta nelle posizioni di rincalzo nella depth chart, soprattutto dopo le acquisizioni di Talib e Peters e la conferma di Robey-Coleman. Anche il contratto di Webster, che pesava ancora per

0
0
0
s2sdefault

Dopo tante parole spese su Odell Beckham Junior e l'opportunità di spendere una prima scelta (i Giants ne avrebbero volute due, di prime scelte) per ottenerlo, ecco l'ennesima sorpresa della coppia Snead-McVay: i Rams hanno scambiato la loro prima scelta (23esima assoluta) ed una sesta scelta per il ricevitore Brandin Cooks ed una quarta scelta. Cooks porta in dote un anno, l'ultimo del suo contratto da rookie, che costerà alle casse di Los Angeles poco più di 8 milioni per il 2018, e va idealmente a sostituire Sammy Watkins come arma sul profondo, e proprio dal paragone 

0
0
0
s2sdefault

Eccolo, il colpaccio dei Rams. Dopo l'acquisizione di Talib e Peters ed il contratto offerto a Wilson, la coppia Snead - McVay mette le mani sul pezzo forse più pregiato della free agency 2018, trovando un accordo per un anno a 14 milioni con l'ex DT di Lions e Dolphins Ndamukong Suh.
Le voci si rincorrevano da giorni, soprattutto dopo che, a seguito del colloquio avuto dal giocatore con il front office di Los Angeles, Suh aveva cancellato il resto delle sue visite in cerca di collocazione, prima fra tutti quella ad Oakland. Domenica sera i Jets avevano ritirato la loro mega offerta, e sul piatto erano rimasti solo Saints,

0
0
0
s2sdefault

Dopo una settimana di quiete, la free agency dei Rams riprende a marciare con l'acquisizione del linebacker Ramik Wilson, diventato free agent dopo che i Kansas City Chiefs hanno rinunciato ad offrirgli un contratto. Quarta scelta dei Chiefs nel draft 2015, Wilson è un linebacker interno che va a rimpolpare il reparto reso molto leggero dopo le cessioni di Ogletree e Quinn. Sicuramente non si tratta di un'acquisizione "crack" come quelle di Talib e Peters, tanto che il contratto è per un solo anno, ma rimpolpare la truppa dei linebacker è diventata la prima priorità per la

0
0
0
s2sdefault